AVVENTURA ALLE GALAPAGOS

ALL'ORIGINE DELLA SPECIE
1/10
airplane-paper-3876379_1920.jpg
1024px-Japan_(orthographic_projection).s

da 

€ 4.890

days
10
Tutto l'anno
paper-planes-3128885_1280.png
QUANDO ANDARE:
DETTAGLI:
Partenze di gruppo su base individuale minimo 2 con guida parlante italiano.
Pasti come da programma.
Possibilità di estensione pre tour in Equador.
  • Facebook Basic Black
IL VIAGGIO IN BREVE:
Le affascinanti isole Galápagos, un ambiente a parte, a circa 1.000 km dalle coste del paese, che rappresentano senza dubbio la zona naturalistica più interessante di tutto il mondo. L’arcipelago, formato da 13 isole principali, 6 piccole isole, 42 isolotti è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1978 per la sua particolarità. Isolato per milioni di anni e alla confluenza della corrente di Humboldt, la corrente di Panama e la corrente del Nino, è diventato punto di incontro di numerose specie marine e originato la presenza di una flora e fauna uniche che ispirarono Charles Darwin nella creazione della teoria dell’evoluzione della specie e gli permise di scrivere il libro “l’Origine della specie”.
ITINERARIO
1° giorno
Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Quito. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

QUITO Quito fondata nel 1534, è la capitale dell’Ecuador ed è una bellissima città adagiata in una valle andina sulle pendici orientali del vulcano Pichincha, centro culturale e politico del paese, una fusione coinvolgente di culture, popoli indigeni e costumi popolari. Il suo centro storico, Patrimonio Mondale dell’Umanità UNESCO, è uno dei più grandi e meglio conservati del Sudamerica, un susseguirsi di vie, viuzze e piazze di pietra vulcanica, tranquilli conventi, eleganti palazzi con facciate bianche, chiese in stile barocco e gotico. La Calle de Las 7 Cruces (García Moreno) attraversa tutta la parte antica a partire dall’affascinate Basilica del Voto Nacional, in stile gotico e dalle alte torri che dominano la città. Di particolare interesse sono la Plaza de la Independencia, dove si affacciano il Palazzo del Governo e La Cattedrale, il bel Teatro Bolívar e la meravigliosa Iglesia de la Compañía de Jesús riconoscibile dalle cupole verdi, la porta di legno intagliata e le imponenti pareti d’oro dell’interno, un ottimo esempio dell’arte della scuola barocca di Quito che si può ritrovare anche nelle decorazioni dei Monasteri di San Francisco e Santo Domingo. La vivace Calle La Ronda è invece la via alla moda con botteghe d’arte, negozi di artigianato, gallerie d’arte, bar e ristoranti.

2° giorno
QUITO
Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita della città di Quito con passeggiata nei vecchi quartieri coloniali. Pomeriggio libero.Pernottamento.

3° giorno
QUITO – GALÁPAGOS – ISOLA DI SAN CRISTÓBAL
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo per l’Isola di San Cristóbal nell’arcipelago delle Galápagos. Arrivo, trasferimento a Puerto Baquerizo Moreno e sistemazione in hotel. Pranzo in ristorante. In seguito visita del Centro di interpretazione e passeggiata fino a raggiungere Cerro Tijeritas dove si potranno osservare fregate e sule dalle zampe azzurre e godere di una splendida vista della costa e del paesino. Successivamente snorkeling nelle tranquille acque di Carola per la visita di una colonia di leoni marini, iguane marine, tartarughe e lucertole di lava. Cena e pernottamento.

Le escursioni alle Galápagos potrebbero subire modifiche per decisione insindacabile delle autorità del Parco Nazionale. Il programma definitivo sarà riconfermato in loco.

ARCIPELAGO DELLE GALAPAGOS L’esploratore più famoso che raggiunse l’arcipelago fu senza dubbio Charles Darwin durante il suo viaggio a bordo del brigantino Beagle. Le Galápagos furono la parte del viaggio più enigmatico e gli studi che effettuò gli permisero di scrivere il libro “l’Origine della specie” e formulare la teoria dell’evoluzione. Darwin si chiedeva com’era possibile che un luogo con vegetazione tropicale permettesse la vita dei pinguini o che le isole, nonostante la vicinanza e lo stesso clima, fossero abitate in modo così diverso. Tutte questo osservazioni lo lasciarono incuriosito esattamente come ancora oggi si emozionano i visitatori quando nuotano con i pinguini, osservano le tartarughe giganti oppure quando le iguane si tuffano in mare alla ricerca di alghe o ancora quando vengono avvistati gli immensi cetacei che nuotano nell’acque delle isole o gli enormi albatros e i loro riti di accoppiamento. Una grande emozione è inoltre osservare il rituale di corteggiamento delle simpatiche sule dalle zampe azzurre che assomiglia ad una danza o la parata nuziale delle fregate con la gola rossa che si gonfia. Fin dal 1535 le isole sono state rifugio di pirati, bucanieri e cacciatori di balene e furono proprio loro che per primi incontrarono le tartarughe giganti utilizzate come alimento. Oggi l’arcipelago è protetto dal Parco Nazionale e dalla stazione scientistica Charles Darwin che riescono a mantenere intatto il 95% della biodiversità originale. Tutto questo magico mondo si può apprezzare sulle tredici isole vulcaniche sparse su circa 45.000 km2 a circa 960 km dalla terraferma delle quali solo quattro sono abitate: Santa Cruz dove si trova Puerto Ayora, la città più sviluppata, Baltra dove è ubicato l’aeroporto principale, San Cristóbal, dove si incontrano l’altro aeroporto e la cittadina di Puerto Baquerizo Moreno e Floreana con solo 100 abitanti.

4° giorno
KAYAK E SNORKELING
Prima colazione. Mattinata dedicata ad un escursione in kayak lungo la costa nord dell’Isola di San Cristóbal dove si potranno osservare sule dalle zampe azzurre, fregate e tartarughe. Visita di Leon Dormido, Punta Pitt o Cerro Brujo. In seguito snorkeling e avere la possibilità di nuotare con i piccoli dei leoni marini, iguane marine, razze, squali balena, stelle marine e una moltitudine di altre specie marine. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento.

Attenzione: per lo snorkeling consigliamo di noleggiare una muta, l’acqua è abbastanza fredda.

5° giorno
ISOLA DI SAN CRISTÓBAL – ISOLA ISABELA IN BICICLETTA
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con un piccolo aereo per l’Isola Isabela. Arrivo e partenza in bicicletta attraversando sentieri di sabbia quasi in riva al mare, foreste di mangrovie, lagune salmastre e strane grotte di lava. Durante il percorso si potranno ammirare fenicotteri, tartarughe giganti e molte specie della ricchissima fauna. Arrivo al “Muro de la Lagrimas” (muro delle lacrime), dove durante il passato di colonia penale di Isabela, i prigionieri furono costretti a costruire questo muro con pietre vulcaniche. In seguito visita di Tintoreras famosa per la spiaggia e per poter osservare il pinguino endemico delle Galapagos. Pranzo in corso di escursione. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno
TREKKING ISOLA ISABELA
Prima colazione. In mattinata trasferimento per il Vulcano Sierra Negra e trekking per la raggiungere la vetta, ammirando gli incredibili panorami di vulcano e del mare circostante e il ricco ecosistema. La vetta riserva la più bella vista, con formazioni di lava e fumarole oltre che il paesaggio circostante. Sosta per la visita di una riserva di tartarughe e rientro in hotel. Pranzo in corso di escursione. Resto del pomeriggio libero. Cena e pernottamento.

7° giorno
ISOLA ISABELA – ISOLA SANTA CRUZ
Prima colazione. Trasferimento al porto e partenza con lancia veloce per Santa Cruz. Arrivo dopo circa 2 ore e trasferimento in hotel. In seguito partenza per El Chato negli altopiani di Santa Cruz per ammirare le tartarughe giganti nel loro habitat naturale. In seguito visita delle gallerie di lava, un perfetto nascondiglio per i pirati che nascondevano i tesori rubati agli spagnoli. Proseguimento per Los Gemelos, nella parte dell’isola, caratterizzati da profonde cavità vulcaniche e da scogliere rocciose. Infine visita della foresta di Scalesia, una pianta endemica, alla ricerca del gufo di palude (Asio flammeus). Pranzo in corso di escursione. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Attenzione: Le barche utilizzate per il trasferimento da San Cristobal a Santa Cruz non possono avvicinarsi al porto, sarà quindi necessario utilizzare le barche pubbliche (boat taxi) per raggiungere il molo (non incluso nella quota – si dovrà pagare in loco circa 1 usd per persona)

ISOLA DI SANTA CRUZ L’Isola di Santa Cruz, chiamata anche Indefatigable, si trova nel centro dell’arcipelago delle Galapagos, è l’isola più popolata, con negozi, alberghi ed è l’unica con una strada che attraversa l’interno dell’isola e permette di raggiungere facilmente le zone più alte. Santa Cruz è la sede della Stazione Scientifica Charles Darwin dove scienziati e volontari si dedicano alla conservazione delle isole e in particolare programmi riguardanti le tartarughe giganti. Nell’Isola si avrà la possibilità di osservare le tartarughe giganti e nella zona di Academy Bay iguane marine e leoni marini, mentre a Plazas si potranno incontrare leiguane terrestri. L’isola ospita numerose specie di uccelli tra cui i famosi fringuelli di Darwin.

8° giorno
KAYAK E CAMMINATA A SANTA CRUZ
Prima colazione. Mattinata dedicata ad un’escursione in kayak per esplorare il paesaggio di Punta Estrada e Divine bay. Mantre si rema si potranno osservare gli squali bianchi che nuotano indisturbati , gabbiani, aironi, e le iguane marine appollaiate lungo le scogliere. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio camminata nella foresta fino a raggiungere Tortuga bay, una delle spiagge più belle delle Galápagos. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

9° giorno
GALÁPAGOS – QUITO/GUAYAQUIL – PARTENZA DA QUITO
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per Quito o Guayaquil. Arrivo e coincidenza con volo di linea intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

10° giorno
ARRIVO IN ITALIA
Arrivo in Italia e fine del viaggio.
Questa è una delle tante proposte disponibili per questa destinazione, abbiamo a disposizione soluzioni con durata più o meno lunga e su richiesta siamo in grado di sviluppare lo stesso itinerario su base individuale modificandolo ed adattandolo alle vostre esigenze.
Non esitate a contattarci.  
IN COLLABORAZIONE CON:
TOUR 2000